REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA

1^ DIVISISIONE CORAZZATA CCNN “M”

 

 

La 1ª Divisione corazzata CC.NN. "M" fu una Div.Cor. italiana della Milizia Volontaria attiva nel  1943 durante la II G.M. Fu rinominata 136ª Divisione corazzata legionaria "Centauro II" a seguito della caduta del fascismo e incorporata nel R.E.

GRUPPO CARRI “M” “LEONESSA”

 

1^ Compagnia carri su 12 PANZER IV Ausf G

2^ Compagnia carri su 12 PANZER III Ausf N

3^ Compagnia semoventi su 12 STUG III G

 

Gruppo Leonessa
Gruppo battaglioni CC.NN. "Montebello"
Gruppo Battaglioni CCNN “Tagliamento”
Raggruppamento artiglieria "Valle Scrivia"
Reparto misto genio
Sez. sanità
Sez. sussistenza
Sez. autoreparto

set. 1943:
Brigata corazzata "Centauro"
136º Rgt. artiglieria corazzata
205° Btg. guastatori
136º Reparto misto genio
Servizi divisionali

Esercito Nazionale Repubblicano

 

L'Esercito Nazionale Repubblicano fu l'esercito regolare della R.S.I.  Dipendeva dal governo della R.S.I., ma per l'impiego operativo era di fatto subordinato ai comandi militari tedeschi.

 

 

I volontari e i coscritti furono mandati in Germania per l'addestramento. Lì furono anche costituite effettivamente le divisioni:

 

1ª Divisione Bersaglieri Italia

2ª Divisione Granatieri Littorio

3ª Divisione fanteria di marina San Marco

4ª Divisione Alpina Monterosa.

La 2ª Divisione granatieri "Littorio" fu una delle quattro divisioni regolari dell'Esercito della Repubblica Sociale Italiana di Benito Mussolini. Anche se era una formazione di fanteria, venne formalmente indicata come una formazione di "granatieri" per innalzare il morale, anche se in realtà il termine granatiere nella tradizione militare italiana si riferisce alle Guardie (unità selezionate specialmente riguardo all'altezza).

La 1ª Divisione bersaglieri "Italia" viene costituita il 25 novembre 1943 presso il campo di addestramento di Heuberg con un primo nucleo di volontari provenienti dai campi di internamento.

Altri reparti vennero addestrati a Ulma (Baviera) e Münsingen (Baden-Württemberg))
In aprile l'unità era costituita dai soli quadri (3.550) uomini.
L'organico venne completato alla fine di maggio 1944 quando affluirono dall'Italia i contingenti di leva e i richiamati.

La 3ª divisione di fanteria di marina "San Marco" fu una delle quattro divisioni dell'Esercito Nazionale Repubblicano; inizialmente denominata 3ª Divisione di fanteria, nel gennaio 1944 fu ridenominata 3ª Divisione granatieri e infine nel marzo 1944 assunse la qualifica di 3ª divisione di fanteria di marina "San Marco". La Marina Nazionale Repubblicana istituì invece la Divisione fanteria di marina Xª.

La 4ª Divisione alpina "Monterosa" è stata un'unità di alpini dell'esercito della Repubblica Sociale Italiana.

 

La divisione nasce il 1º gennaio 1944 a Pavia, ma è mobilitata solamente il 15 febbraio dello stesso anno. La divisione, formata da circa 20.000 uomini, di cui il 20% provenienti dal Regio Esercito, viene costituita dai dirigenti della Repubblica Sociale per combattere in ambito montano a fianco dell'esercito tedesco. Per l'addestramento la divisione viene inviata in Germania per 6 mesi, dove gli uomini sono addestrati da istruttori tedeschi e armati con materiale proveniente dai magazzini della Wehrmacht. Nell'organico della divisione si contano anche 30 ausiliarie alpine, le prime nella storia del corpo.