VAS 201-VAS 230– 1^ SERIE

REGIA MARINA

 

La 1^ serie delle VAS (vedette antisommergibili) si componeva dalle seguenti unità, tutte varate nel 1942

1° Gruppo costruite in legno :VAS 201 fino alla VAS 214

2° Gruppo costruzione mista legno e ferro: VAS 215 fino alla VAS 230

Dislocamento standard: 63 t.

Dislocamento a p.c.: 69 t.

Dimensioni: Lunghezza fuori tutto 28,0 m

Galleggiamento: 27,6 m

Perpendicolari: 26,8 m

Larghezza: 4,3 m

Immersione: 1,8 m

2 motori a benzina FIAT A/25M e un motore ausiliario a benzina Carraro D/300

Potenza di 1.600 HP sui 2 assi laterali e 340 HPsull’asse centrale .

Velocità19 nodi motori principali, 12 nodi motore ausiliario, 20,5 nodi con tutti i motori.

Combustibile 9 t.

Autonomia: 300 mg a 19 nodi, 1.100 mg a 12 nodi

Armamento:: 2-20/65 a.a. ; 2-6,5; 2 tls da 450 mm; 1 torpedine da rimorchio; 2 scarica bombe con 30 b.t.g.

Equipaggio: 26 uomini

CLASSE CAGNI

 

Sommergibili di grande crociera furono tutti impostati il 16/9/1939 presso il cantiere C.R.D.A. di Monfalcone. Le unità erano:

AMMIRAGLIO CAGNI

AMMIRAGLIO SAINT-BON

AMMIRAGLIO MILLO

AMMIRAGLIO CARACCIOLO

Per migliorare i tempi d’immersione furono modificate e snellite le linee costruttive delle torrette.

Dislocamento Standard: 1.504 t

Dislocamento a pieno carico: 1.703/2.170 t.

Dimensioni:  Lunghezza f.t 88,7 m gall. 87,9 m; Larghezza: 7,8 m

Immersione:5,7m

Apparato motore 2 diesel C.R.D.A., 2 elettrici C.R.D.A.

4.370/1.800 HP

Velocità : 16,9/8,5 n.

Autonomia: 10.700 mg a 12 n. in sup.

107 mg a  3,5 n in immersione.

Armamento: 2 cannoni da 100/47; 4mtg da 13,2 a.a.; 14 tls 8 AV,  6 AD da 533 mm (36 siluri)

L’unico sommergibile sopravvissuto fu il CAGNI che fu demolito nel 1948.

Equipaggio : 78 uomini

LUIGI DI SAVOIA DUCA DEGLI ABRUZZI

 

Incrociatore leggero

Fu costruito nei cantieri Odero Terni Orlando di La Spezia. Nel dopoguerra (1951/53) venne sottoposto a rimodernamento dell’armamento e dell’elettronica, venne radiato ad Aprile del 1961. Allo stesso tipo apparteneva anche il GIUSEPPE GARIBALDI  (C.R.D.A. Trieste) che differiva nel dislocamento , nel 1954/61 fu ricostruito divenendo la prima unità L.M. delle Marine europee.

CACCIATORPEDINIERE CLASSE DARDO

 

Con la Classe Dardo ,costituita da quattro unità la R.M. immise in servizio un nuovo e veloce CT dotato di un dislocamento di circa 1.500 tonnellate, un armamento compatto costituito da quattro cannoni  da 120/50 in due impianti binati e 2 LS tripli.
Queste navi avevano un fumaiolo unico, massiccio, caratteristica delle navi italiane dell'epoca ed erano molto veloci, ma poco armate in termini di siluri.

Furono essenzialmente una versione ingrandita della precedente classe Turbine . Quattro navi di questa classe furono costruite negli anni ‘30 con delle modifiche per la Grecia  andando a formare la classe Kountouriotis Venne costruita una seconda serie con dei miglioramenti, composta anche questa da quattro unità e denominata Classe Dardo II serie.

 

Distintivi Ottici

FR Freccia, DR Dardo, ST Strale, SA Saetta, BO Baleno, FG Folgore, FL Fulmine, LP Lampo.

 

CURIOSITA’

 

Il Dardo fu catturato dai tedeschi il 9/91943 fu incorporato nella marina germanica come TA 31, venne affondato nel porto di Genova il 24/4/1945.

CLASSE LITTORIO

CURIOSITA’

 

Torre  Trinata

CANNONI DA 381/50  ANSALDO

PESO: 1.600 t compresa la virola

LUNGHEZZA CANNA: 19.50 m

Velocità iniz. Proiet. 870 m/sec

Pressione Max : 3.700 kg/cmq

Peso proiettile perf. : 882 kg.

Gittata max: 42.800 m

Massima elevazione gradi: +35/-5

Ritmo di fuoco: 1,3 (1 colpo/45”)